Quello che è difficile dire sulla trattativa Stato-mafia. In un e-book di Sebastiano Gulisano

Prefazione a La Confusione - ebook di Sebastiano Gulisano di Pietro Orsatti In questa storia ci sono tutti gli ingredienti di un grande romanzo noir: i pattiinconfessabili fra criminali e uomini dello Stato, il vecchio politico mafioso e grande manovratore sullo sfondo, uno dei protagonisti è suo figlio, pallida ombra del padre, poi i magistrati … Continua a leggere Quello che è difficile dire sulla trattativa Stato-mafia. In un e-book di Sebastiano Gulisano

Annunci

La fine del potere dei corleonesi. Riina parla della trattativa Stato mafia, a modo suo

Il capo dei corleonesi, in carcere dal '94, dopo tanto silenzio ha parlato. Non a un giudice, ma a lato di un processo a dei carabinieri. Era già capitato ma non certo in questi termini. In un'aula di tribunale, e una frase che sembrava quasi essere l'accenno a un possibile pentimento l'aveva raccolta Saverio Lodato … Continua a leggere La fine del potere dei corleonesi. Riina parla della trattativa Stato mafia, a modo suo

La memoria di quel Novantadue. E il ricordo di Don Andrea Gallo

Lo scorso anno, per il ventennale delle stragi del '92, scrissi queste pagine che vennero pubblicate da I Siciliani giovani (www.isiciliani.it) Le ripropongo oggi per ricordare, ancora una volta, la strage di Capaci. Sono i ricordi personali e politici di quell'anno e in particolare di quel 23 maggio. Il giorno dell'attentatuni. Avrei voluto, oggi, pubblicare … Continua a leggere La memoria di quel Novantadue. E il ricordo di Don Andrea Gallo

#SiPuòFare secondo Grillo. Cosa? Cancellare uno dei tre poteri dello Stato, e ignorare mezza Costituzione

Si può fare, dice Grillo. Si, è arrivato il momento che il Parlamento (tutti i parlamentari ad esclusione dei suoi a quanto sembra, perché "i cittadini" finora non hanno "personale adeguato" per farlo) si mettano a legiferare in assenza di un governo. Un governo c'è, dice lui. E' il governo Monti. Quindi finché c'è andiamo … Continua a leggere #SiPuòFare secondo Grillo. Cosa? Cancellare uno dei tre poteri dello Stato, e ignorare mezza Costituzione

Le deleghe pericolose (da I Siciliani – giovani numero settembre/ottobre)

di Pietro Orsatti - su I Siciliani/giovani http://www.isiciliani.it Stiamo vivendo uno dei momenti più difficili della storia repubblicana. La crisi economica e finanziaria, l’implosione della credibilità del sistema politico, le tensioni sociali che non più modulate dalla politica e dalle idee rischiano di frantumare l'ipotesi stessa di paese e di società. Senza contare che mentre … Continua a leggere Le deleghe pericolose (da I Siciliani – giovani numero settembre/ottobre)

L’anno del sangue. Novantadue. Una guerra e un golpe nascosto. Da ricordare, non da commemorare

C'era gente che stava a mare. Altri chiusi nelle case, le persiane socchiuse, a cercare un po' di fresco. Si faceva finta, se fosse stato possibile, di scordarsi almeno per un giorno quello che era accaduto a maggio. L'attentatuni. Aver tirato giù un'intera autostrada per ammazzare un uomo. Poi tirarono giù un'intera strada per ammazzarne … Continua a leggere L’anno del sangue. Novantadue. Una guerra e un golpe nascosto. Da ricordare, non da commemorare

Ci si spintona per commemorare. E intanto chiudono Nuova Cucina Organizzata e TeleJato

Sfilano le massime autorità a commemorare la strage di Capaci. Si fanno funerali di Stato per Placido Rizzotto. Due riconoscimenti postumi, dovuti anche se tardivi. Perché Giovanni Falconi venne ucciso dopo aver subito un trattamento da parte di pezzi dello Stato che definire vergognoso è un eufemismo. E perché sulla morte di Placido Rizzotto a … Continua a leggere Ci si spintona per commemorare. E intanto chiudono Nuova Cucina Organizzata e TeleJato