Siamo stati così…

La mia amica Anna Catania da qualche tempo tira fuori vecchie fotografie. Segni del tempo che  è passato, memoria di chi eravamo.... Oggi ha estratto dal suo archivio questo scatto, Ci sono Luca, sullo sfondo Alessandra, poi Stefano, un altro ragazzo di cui non ricordo il nome. Poi Giampiero e io. E allora dal mio … Continua a leggere Siamo stati così…

Annunci

La direzione qual è?

  Un giorno ti regalano un oggetto che non hai mai avuto e che hai sempre desiderato. Un giorno non facile in questi tempi che di facile non hanno nulla. Una bussola. Di quelle che sembrano essere fatte apposta per indicarti una direzione quando ti sei perso, per indicare un sentiero che vuoi seguire, per … Continua a leggere La direzione qual è?

Raccontare una piccola rivoluzione (al Castello di Milazzo) mentre il Paese sembra avviarsi a un golpe

Una roba strana, stare sospesi fra cielo e mare e terra a raccontare una piccola follia. Mentre in questo paese tira aria di golpe, c'è chi invoca una “giunta militare”, si straccia perfino quell'esile apparenza di contratto sociale e equo che è il patto fa uguali: la Costituzione. Una roba strana mettere assieme persone e … Continua a leggere Raccontare una piccola rivoluzione (al Castello di Milazzo) mentre il Paese sembra avviarsi a un golpe

L’estate livida – incipit di un nuovo lavoro

Le maschere ripugnanti che i giovani si mettono sulla faccia, rendendosi laidi come le vecchie puttane di una ingiusta iconografia, ricreano oggettivamente sulle loro fisionomie ciò che essi solo verbalmente hanno condannato per sempre. Sono saltate fuori le vecchie facce da preti, da giudici, da ufficiali, da anarchici fasulli, da impiegati buffoni, da Azzeccagarbugli, da … Continua a leggere L’estate livida – incipit di un nuovo lavoro

Gramsci, il Boss, Sandro e Paola. Solo a Roma

Sotto un ponte ferroviario un grande ritratto, murale, di Antonio Gramsci. Questa buffa e indolente e cinica città che è Roma riserva sempre delle sorprese. Niente di clamoroso, ma quel ritratto sul muro è li. Un sottile senso di piacere. A 500 metri neanche di distanza scopro che hanno intitolato una scuola elementare a Paola … Continua a leggere Gramsci, il Boss, Sandro e Paola. Solo a Roma

Il bambino, mister Stratos, la linea dell’orizzonte e la scrittura. Appunti

Correva il bambino dritto verso la linea dell'orizzonte. Quando l'avrebbe raggiunta sarebbe saltato oltre, per capitare dove non si sa. "Era una grande idea", pensò l'uomo che sono oggi e che era stato bambino allora. Un sorriso appena accennato mentre attraversavo un incrocio con la giacca buttata sulla spalla. Grey street. Andiamo avanti dove mi … Continua a leggere Il bambino, mister Stratos, la linea dell’orizzonte e la scrittura. Appunti

Anna ha diciotto anni. E correrà via da qua

Anna ha diciotto anni, compiuti da così poco tempo che gli avanzi della torta stanno ancora in frigo. Sta lì, accartocciata sul lurido sedile del pullman che la porta ogni giorno a scuola. La musica a palla nelle cuffiette, gli occhiali neri che si intravedono sotto un groviglio di capelli e una smorfia dura congelata … Continua a leggere Anna ha diciotto anni. E correrà via da qua

Un frammento in dono de “Il Lampo Verde” #ebook

Ecco un lungo frammento de Il Lampo Verde #ebook di Pietro Orsatti su @orsatti63 eBook editions Puoi acquistarlo su Lulu.com! Puoi acquistarlo su Amazon.it qui!  Eccolo li, il cancello. Allora devi prendere la salita su fino in cima al colle. Il colle non c'è ma c'è sempre di mezzo. E c'è lì in pizzo al … Continua a leggere Un frammento in dono de “Il Lampo Verde” #ebook

Su Amazon Il Lampo Verde per #Kindle #ebook

Book Description Publication Date: May 10, 2012 Il lampo verde è la storia del colle di colle mezzo, di una bicicletta di carattere con un nome altisonante, di un’amicizia, di una generazione (quella di mezzo). E’ una rocambolesca corsa nella memoria e nella fantasia di un bambino di otto anni che si ritrova adulto, senza mai … Continua a leggere Su Amazon Il Lampo Verde per #Kindle #ebook

Il Lampo Verde #ebook aggiornato e con inediti in vendita su Lulu

Il lampo verde è la storia del colle di colle mezzo, di una bicicletta di carattere con un nome altisonante, di un’amicizia, di una generazione (quella di mezzo). E’ una rocambolesca corsa nella memoria e nella fantasia di un bambino di otto anni che si ritrova adulto, senza mai diventarlo davvero, troppo presto. E’ la … Continua a leggere Il Lampo Verde #ebook aggiornato e con inediti in vendita su Lulu

Appunti per un nuovo lavoro

Non è il seguito de "Il Lampo Verde", forse... ma si va avanti così, per frammenti...A volte giocarsi la vita è una questione di un secondo. Quando sentì il primo colpo rimasi lì immobile a bocca aperta senza sapere che fare. Angolo di casa sbrecciata, una vecchia Mercedes incendiata a segnare il confine. Il confine … Continua a leggere Appunti per un nuovo lavoro

Apro la mano e il tuo nome è libero. Pensando a come scrivere una nuova storia

Ci sono molti modi per raccontare una storia. Prenderla di petto, direttamente. Oppure cercare uno spiraglio sbieco, apparentemente non inerente, e portare il lettore, e se stessi, a incontrare il centro della vicenda narrata come se si trattasse di un fatto accidentale. Una pura casualità. Come avrebbe detto Antonio Tabucchi, un piccolo equivoco senza importanza. … Continua a leggere Apro la mano e il tuo nome è libero. Pensando a come scrivere una nuova storia