Lo sbirro che sognava la democrazia. “Al di sotto della legge” Il libro di L. Notari M. Ravarino

*** Al di sotto della legge "Al di sotto della legge", libro intervista a Luigi Notari curato da Mauro Rovarino (edizioni Gruppo Abele), è un piccolo libro che pone una lunga serie di domande su quello che è avvenuto negli ultimi 40 anni nel nostro Paese. E' il racconto della vita di uno "sbirro per … Leggi tutto Lo sbirro che sognava la democrazia. “Al di sotto della legge” Il libro di L. Notari M. Ravarino

Roma, la corsa alla rimozione sospendendo la democrazia

Roma travolta dall'emergenza terrorismo, militarizzata, caotica, lurida. Roma prigioniera del Giubilieo della misericordia che non ha nessuna misericordia per i 5 milioni di abitanti sospesi nel limbo di un commissariamento che doveva essere tecnico e invece è fortemente politico. Roma che attendeva il processo “del secolo” a Mafia Capitale e da settimane il processo va … Leggi tutto Roma, la corsa alla rimozione sospendendo la democrazia

Le ragioni per scrivere. Partendo da Pasolini

Il quarantesimo anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini. Quarant'anni. Riguardo quella vecchia fotografia di un uomo adulto che gioca a pallone in un campetto di periferia. In giacca e cravatta. Immondizia e palazzoni. La Roma che era e che è. Nonostante l'ostentazione di una modernità che non ha mai raggiunto l'anima più  intima e … Leggi tutto Le ragioni per scrivere. Partendo da Pasolini

Grillo attacca i giornalisti e “dimentica” i blog sotto attacco per legge. Comodo

La sparata quotidiana del leader sacerdote supremo del partito/setta a cinque stelle ha ovviamente oscurato questa notizia (che ci fa parecchio pensare sulla natura democratica dell'attuale maggioranza al governo). Anzi, il blogger santone più letto del paese non ha speso neanche una riga in difesa della libera (e non vessata) informazione informale (e anche formale). … Leggi tutto Grillo attacca i giornalisti e “dimentica” i blog sotto attacco per legge. Comodo

Grillo: invece di “pentitevi” avrebbe dovuto usare “convertitevi”. Più consono a un Papa che a un parrocco

Ormai il delirio ha raggiunto vette sublimi. Ogni giorno Grillo (e finalmente anche Casaleggio come vedremo in seguito) aggiunge nuove perle l suo già immenso repertorio di santone/leader del primo partito/setta della storia repubblicana. Ora paragona i giornalisti ai picciotti di Totò Riina. Rei di raccontare del M5S, di non fermarsi ai proclami del capo, di … Leggi tutto Grillo: invece di “pentitevi” avrebbe dovuto usare “convertitevi”. Più consono a un Papa che a un parrocco

La Gambaro non è Bucharin e Grillo non è Gheddafi anche se gli piacerebbe

La Gambaro non è Bucharin. Non me ne voglia la ormai in libera uscita senatrice M5S ma il livello non è certo lo stesso. Il metodo stalinista del processo tarocco a cui è stata sottoposta è identico. Anche se su un piano grottesco. Piccoli funzionari zelanti, commissari del popolo, guardiani interessati dell'ortodossia: si sono dati … Leggi tutto La Gambaro non è Bucharin e Grillo non è Gheddafi anche se gli piacerebbe

La sindrome dell’oratorio. Come ci si scanna per essere più vicini al parroco Grillo

Non provo alcuna soddisfazione e ancor meno sorpresa nell'assistere al progressivo dissolversi del "fenomeno" M5S. Lo avevo previsto, e non solo io, in tempi non sospetti. Provo eventualmente fastidio per i toni piagnucolanti e vittimisti che vengono usati in particolare da Grillo e dai suoi fedelissimi. Un atteggiamento, quello degli illuminati e dei guru, che … Leggi tutto La sindrome dell’oratorio. Come ci si scanna per essere più vicini al parroco Grillo

Un popolo piagnoni. Il desolante declino di un comico che si credeva un messia

Cito il delirio del piccolo ducetto borioso e livoroso padrone di una setta/partito che con una truffa e un mare di balle (la democrazia diretta e uno vale uno) ha scippato 8 milioni di voti (che oggi a una velocità impressionante scappano via) Ecco la conclusione dell'ultimo post del padrone che caccia dal movimento una … Leggi tutto Un popolo piagnoni. Il desolante declino di un comico che si credeva un messia

Il problema

Di Riccardo Orioles - http://www.isiciliani.it "Vorrei sapere cosa pensa il MoVimento 5 Stelle di queste affermazioni, se sono io il problema..." (Grillo). Sì, è lui il problema. Il M5S è nato prevalentemente di sinistra ed è diventato prevalentemente di destra. E' nato collettivo ed è diventato di un padrone. E' nato per cambiare le cose ed … Leggi tutto Il problema

Non è la tua stampa, bellezza. L’imbuto della furbizia italiana colpisce il #M5S?

Sono passati tre anni da quando Micromega pubblicò il mio servizio sul rapporto fra Casaleggio e Grillo. Quanta acqua è passata sotto i ponti da allora. L'ultima volta che ho incrociato Paolo Flores D'Arcais, a lato di una manifestazione un messetto fa, ci scambiammo un paio di battute, fra il divertito e il rassegnato: "Capita … Leggi tutto Non è la tua stampa, bellezza. L’imbuto della furbizia italiana colpisce il #M5S?

Un popolo di guardoni e Sciarelli, del parroco Santoro e del web felicemente manipolato

Se è vero, ed è vero, che la classe politica sia lo specchio del paese la nostra situazione è ben peggiore di quella che ci descrivono i numeri della crisi. Se è vero, ed è vero, che il mondo dell'informazione e dello spettacolo dopo averli modulati ora assecondi i desideri del pubblico, la nostra crisi … Leggi tutto Un popolo di guardoni e Sciarelli, del parroco Santoro e del web felicemente manipolato

I si dice a Cinque Stelle. Mentre si disfa la democrazia. Ridendoci sopra, però…

Si dice che ieri ci sia stata una riunione fiume dei parlamentari a cinque stelle. Il "si dice" è d'obbligo, perché è ormai usuale che la trasparenza dello streaming sia auspicata (e presto resa obbligatoria) per le altre forze politiche e non per gli stelluti che l'avevano garantita al popolo dei propri attivisti e elettori. … Leggi tutto I si dice a Cinque Stelle. Mentre si disfa la democrazia. Ridendoci sopra, però…

Il progetto eversivo e reazionario che sta affondando definitivamente questa democrazia

Come volevasi dimostrare, dopo aver forzato la mano al presidente della Repubblica spingendolo a una doppia forzatura istituzionale (riconferma di Monti senza un voto di fiducia e istituzione della commissione dei saggi), oggi il capogruppo M5S al Senato Vito Crimi scarica bellamente Napolitano lasciandolo con il cerino in mano a fare da bersaglio nel buio … Leggi tutto Il progetto eversivo e reazionario che sta affondando definitivamente questa democrazia

Quanto siamo ancora nel solco della Costituzione?

Mi segnalano questa puntualissima analisi che riprendo integralmente *** Scritto da Christian Abbondanza Fonte : https://m.facebook.com/pietro.orsatti?refid=0&_rdr#!/note.php?note_id=10151552170999090&__user=1443024100 Il Governo – che detiene il Potere Esecutivo - deve avere la fiducia delle Camere (art. 94 Costituzione), ovvero dal Parlamento che detiene il Potere Legislativo. Il Presidente della Repubblica, che nomina il Governo, può sciogliere le Camere (o … Leggi tutto Quanto siamo ancora nel solco della Costituzione?