Questo paese che si è schiantato sulla spiaggia di Lampedusa.

Mi ritrovo a scrivere queste righe con negli occhi le immagini della mattanza di Lampedusa. Se dobbiamo trovare una sequenza che racconti la fine di un sistema di potere così corruttivo sul piano etico, sociale, culturale e ideologico come quello del berlusconismo è in questa strage del mare che la troviamo. Nell’impietoso montaggio che ci offre la televisione e la rete, nella ripetizione ossessiva della … Continua a leggere Questo paese che si è schiantato sulla spiaggia di Lampedusa.

Politicanti a cinque stelle

Torno ad occuparmi dei parlamentari M5S che dopo aver fatto le loro belle vacanze ritornano oggi a stracciarci i cabasisi con i loro narcisismi in diretta streaming e la loro percezione della realtà da assemblea condominiale.   Allora, ci sono i soliti grillini duri e puri (i talebani, vi ricordate?) che minacciano espulsioni e pltoni di esecuzione composti da troll. Poi ci sono i presunti … Continua a leggere Politicanti a cinque stelle

Grillo: invece di “pentitevi” avrebbe dovuto usare “convertitevi”. Più consono a un Papa che a un parrocco

Ormai il delirio ha raggiunto vette sublimi. Ogni giorno Grillo (e finalmente anche Casaleggio come vedremo in seguito) aggiunge nuove perle l suo già immenso repertorio di santone/leader del primo partito/setta della storia repubblicana. Ora paragona i giornalisti ai picciotti di Totò Riina. Rei di raccontare del M5S, di non fermarsi ai proclami del capo, di raccontare contraddizioni che sono davanti agli occhi di tutto, macroscopiche. … Continua a leggere Grillo: invece di “pentitevi” avrebbe dovuto usare “convertitevi”. Più consono a un Papa che a un parrocco

La sindrome dell’oratorio. Come ci si scanna per essere più vicini al parroco Grillo

Non provo alcuna soddisfazione e ancor meno sorpresa nell’assistere al progressivo dissolversi del “fenomeno” M5S. Lo avevo previsto, e non solo io, in tempi non sospetti. Provo eventualmente fastidio per i toni piagnucolanti e vittimisti che vengono usati in particolare da Grillo e dai suoi fedelissimi. Un atteggiamento, quello degli illuminati e dei guru, che se non si parlasse di una forza politica che ha … Continua a leggere La sindrome dell’oratorio. Come ci si scanna per essere più vicini al parroco Grillo

Il sommoVimento M5S. La paranoia vittimista è arrivata alla frutta

Grillo accusa gli italiani che non lo hanno votato alle amministrative. Gli altri volti del movimento (pochi e ormai macchiettistici) negano l’entità dell’onda di ritorno dello tsunami che li ha travolti. Inizia la caccia ai traditori e alle spie (non si è mai interrotta essendo la principale attività dei prodi cittadini stellati). Il video cantore delle gesta grillesche scappa dall’Italia con un video messaggio che … Continua a leggere Il sommoVimento M5S. La paranoia vittimista è arrivata alla frutta

Non è la tua stampa, bellezza. L’imbuto della furbizia italiana colpisce il #M5S?

Sono passati tre anni da quando Micromega pubblicò il mio servizio sul rapporto fra Casaleggio e Grillo. Quanta acqua è passata sotto i ponti da allora. L’ultima volta che ho incrociato Paolo Flores D’Arcais, a lato di una manifestazione un messetto fa, ci scambiammo un paio di battute, fra il divertito e il rassegnato: “Capita spesso così a chi anticipa i tempi”. Già, capita spesso … Continua a leggere Non è la tua stampa, bellezza. L’imbuto della furbizia italiana colpisce il #M5S?

Un governo di “valori e leadership”? Targato Aspen

Dire che il prossimo governo (e anche quelli precedenti) abbiano molto a che fare con L’Aspen institute Italia (fondato da Gianni Letta) non è poi così azzardato. Se guardate la home page www.aspeninstitute.it di oggi, documentata dall’illustrazione a questo post, il fatto che lo stesso istituto rivendichi come Enrico Letta sia un suo uomo indica quanto pesi l’Aspen sulle decisioni politiche (e  sugli incarichi anche istituzionali) in … Continua a leggere Un governo di “valori e leadership”? Targato Aspen