La notte dell’umanità

WhatsApp-Messenger-vs.-Facebook-Messenger

Qualcuno si offende se dico che mi avete profondamente e radicalmente rotto i coglioni con questo mimare emozioni, fare commenti banali, difendere l’indifendibile, ergersi a cavalieri e santi e inquisitori davanti al touch screen, indignarsi senza mai aver annusato l’odore della merda e della morte, fingersi rivoluzionari mentre affogate in paludi di conformismo? Pensate davvero che cambiare la società sia postare la foto di una strage o del riporto fantasmagorico del candidato Repubblicano alla presidenza Usa su Instagram accompagnandola con un commentino “simpatico”? Pensate che esprimere emozioni e impegno sia mettere una “faccina” qua e là a casaccio senza aver letto e capito cosa state supinamente approvando? E pensate sul serio di avete un sacco di amici “veri” solo perché avete raccolto una montagna di “fallower” in rete mentre siete soli come non lo sono mai stati altrettanto neanche gli uomini di Neanderthal in una grotta della Provenza all’alba dell’umanità? Pensate davvero che aver messo la “fibra” a casa vi consenta di essere più informati mentre vi siete bevuti la bufala dell’abrogazione del finanziamento pubblico ai giornali che ha colpito (e soppresso) solo i giornali indipendenti e le cooperative di giornalisti liberi mentre le testate con “padrone” continuano a riceverli sotto la voce “innovazione tecnologica”? Pensate davvero che andare a qualche commemorazione di un morto ammazzato e urlare “chi non salta mafioso è!” e postare la foto di Impastato o Falcone o Borsellino su Facebook sia combattere il sistema di potere mafioso? Pensate sul serio di avere relazioni (d’amore o di amicizia) affidandovi a qualche messaggino banale e stucchevole e cuoricini e faccine infantili su Messenger o Whatsapp mentre state mandando al macero la vostra umanità per pigrizia? Pensate davvero che siete più liberi perché avete affidato tutta la vostra capacità di relazione e di comunicazione a multinazionali private che vi manipolano per ottenere solo denaro e potere senza alcun controllo etico e democratico? Pensate che la democrazia assoluta sia affidarsi a algoritmi e a una piattaforma “social” controllata da una società privata di cui non si conoscono neanche bene i confini societari?
Se qualcuno si offende per tutto questo ‘sti grandissimi cazzi!

Una risposta a “La notte dell’umanità

  1. Pingback: La notte dell’umanità | sanchiricotoday·

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...