Presentazione di “Operazione Aemilia” e “Roma brucia” il 17 alla libreria dell’Arco a Reggio Emilia

pignedoli-orsatti

Mercoledì 17 febbraio, ore 17.30, grande appuntamento con l’attualità alla Libreria All’Arco di Reggio Emilia: i giornalisti Sabrina Pignedoli e Pietro Orsatti presentano i loro libri “Operazione Aemilia” e “Roma brucia”, incentrati rispettivamente sulla ‘ndrangheta emiliana e sulle conseguenze dell’inchiesta Mafia Capitale.

“Operazione Aemilia” di Sabrina Pignedoli ricostruisce l’inchiesta che ha mostrato come la ‘ndrangheta abbia da oltre 30 anni i piedi ben piantati al Nord Italia, dove sono proliferati i suoi interessi economici e politici, instaurati anche grazie alla compiacenza di personaggi insospettabili. Centro di tutto il sistema è la città di Reggio Emilia, dove hanno residenza i principali capi dei clan calabresi.

“Roma brucia” di Pietro Orsatti fotografa invece la situazione della capitale all’indomani delle inchieste che ne hanno azzerato i vertici istituzionali, presentando uno scenario ormai sull’orlo del collasso e facile vittima di una guerra fra organizzazioni criminali per la spartizione di ciò che rimane.

Sabrina Pignedoli si è laureata al DAMS Cinema dell’Università di Bologna e in Diritto ed economia internazionale all’Università di Modena e Reggio Emilia. Dopo aver frequentato la scuola di giornalismo di Bologna, dal 2009 è giornalista professionista. Attualmente è redattrice a “il Resto del Carlino”, redazione di Reggio Emilia, dove si occupa di cronaca nera e giudiziaria, e collaboratrice dell’ANSA. A causa della sua professione è stata minacciata da uno degli uomini coinvolti dall’Operazione Aemilia.

Pietro Orsatti, nato a Ferrara, è cresciuto e ha trascorso gran parte della sua vita a Roma. Ha collaborato con numerose testate giornalistiche, tra cui “il manifesto”, “Diario”, “Liberazione”, “Left/Avvenimenti”, “Nuova Ecologia”, “Terra”, “Micro Mega”, “Antimafia Duemila” e “I Siciliani/giovani”; ha lavorato per Radio Popolare, la RAI, la web TV Arcoiris, l’agenzia di stampa Dire. Fra i primi in Italia a puntare sull’informazione aperta sul web e sul giornalismo partecipativo, è autore di diversi libri d’inchiesta, ha realizzato e diretto più di venti documentari e ha scritto per il teatro e per svariati progetti audiovisivi.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...