Da “Notte Criminale” – Grande Raccordo Criminale, il potere mafioso nella capitale

Grande Raccordo Criminale

fb3e1999a48a73ddfaca6d8786f3ec5a_XL

da NOTTE CRIMINALE

“La mafia ha i piedi in Sicilia, ma la testa forse è a Roma”. In fondo non aveva poi così torto Don Luigi Sturzo in questa sua affermazione. La mafia nell’hinterland capitolino non è solo un problema attuale, ma remoto. L’appetito delle mafie si è ora concentrato principalmente sugli investimenti economici, sugli appalti, sulle costruzioni.

“Grande Raccordo Criminale”, il libro scritto da due giornalisti, Pietro Orsatti e Floriana Bulfon, è una chiara rappresentazione di come Roma, già tempo, sia stata scelta dalle organizzazioni criminali come base per la cosiddetta “pax mafiosa”. Le colonie di Cosa Nostra, Camorra e ‘Ndrangheta hanno raggiunto un loro equilibrio per la spartizione di territori, per il reinvestimento di capitali accumulati illecitamente. Il mafioso d’oggi è colui che fa affari con tutti.

Il libro è stato presentato lo scorso sabato al Campus di Roma, University of Washington Rome Center. Insieme ad altri ospiti:…

View original post 937 altre parole

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...