Quella storia della mafia già raccontata. I documenti della prima commissione antimafia integrali

Ai funerali delle vittime della strage di Ciaculli
Ai funerali delle vittime della strage di Ciaculli

Ci sono documenti quasi introvabili nell’enormità dei nostri archivi. Documenti che si rivelano fondamentali per chi cerca di capire qualcosa del fenomeno mafioso/politico. In particolare nella pubblicistica italiana si fa spesso riferimento (e molte volte senza averne avuto visione) delle relazione e degli allegati relativi alla commissione antimafia (praticamente la prima) presentati nel 1976 nella VI legislatura.

Si tratta di migliaia di pagine fra relazioni e allegati, ma anche della dimostrazione che del fenomeno mafioso già all’epoca se ne aveva piena consapevolezza in particolare sugli aspetti delle connessioni con la politica locale e nazionale.  Troverete in queste pagine riferimenti precisi, documenti, nomi. A partire dallo sbarco in Sicilia del ’43, sul ruolo diretto e indiretto che la mafia giocò nella politica italiana fin dalla firma dell’armistizio di Cassibile. Volti, documenti e analisi che ci consentono di interpretare anche il presente del fenomeno mafioso (e non solo di quello siciliano anche se di Sicilia si parla), e farci comprendere quanto poco si fece per bloccarlo.

E tutto questo non lo troverete solo nella famosissima relazione di minoranza a firma di Pio La Torre, ma soprattutto nelle pieghe della mastodontica relazione di maggioranza firmata dal relatore (e democristianissimo) senatore Luigi Carraro.

Per anni mi sono confrontato su queste carte con amici e colleghi.  Credo sia utile darne pubblicazione integrale e massima diffusione.

***

RELAZIONE CONCLUSIVA. Relatore sen Luigi Carraro

Parte Prima – I DIBATTITI PARLAMENTARI SUL FENOMENO DELLA MAFIA IN SICILIA E L’ISTITUZIONE DELLA COMMISSIONE D’INCHIESTA

Parte seconda LE VICENDE DELLA COMMISSIONE, LA SUA STRUTTURA ED I SUOI MODULI OPERATIVI

Parte terza capitolo 1 – GENESI DELLA MAFIA

Parte terza capitolo 2 – LA MAFIA AGRICOLA

Parte terza capitolo 3 – LA MAFIA URBANA

Parte terza capitolo 4 – LE RAMIFICAZIONI TERRITORIALI DELLA MAFIA

Parte quarta – CONCLUSIONI E PROPOSTE – Premessa

Parte quarta – PROPOSTE SOCIO-ECONOMICHE

Parte quarta – LE MISURE DI PREVENZIONE E REPRESSIONE

***

Relazione sul traffico mafioso di tabacchi e stupefacenti nonché sui rapporti tra mafia e gangsterismo italo-americano. Relatore: senatore Michele Zuccalà

Capitolo 1 – L’IMPIANTO MAFIOSO

Capitolo 2 – IL DOMINIO DI LUCKY LUCIANO

Capitolo 3 – L’ORGANIZZAZIONE

Capitolo 4 – LA NUOVA MAFIA

Capitolo 5 – I CONTI ECONOMICI

Capitolo 6 – LA QUARTA MAFIA

Allegato 1 – SINTESI DELLE CONCLUSIONI CUI ERA PERVENUTO NEL CORSO DELLA V LEGISLATURA IL COMITATO PER LE INDAGINI SUI CASI DI SINGOLI MAFIOSI, SUL TRAFFICO DI STUPEFACENTI E SUL LEGAME TRA FENOMENO MAFIOSO E GANGSTERISMO AMERICANO

Allegato 2 – CENNI BIOGRAFICI SU GERLANDO ALBERTI

Allegato 3 – CENNI BIOGRAFICI SU BADALAMENTI GAETANO

Allegato 4 – DOC. N. lili NONCHÉ DATI STATISTICI A CURA DELLA COMMISSIONE

***

Relazione di minoranza dei deputati La Torre, Benedetti, Malagugini e dei senatori Adamoli, Chiaromonte, Lugnano, Maffioletti nonché del deputato Terranova

VALUTAZIONE CRITICA DELLA RELAZIONE DI MAGGIORANZA

Allegato 1 – MEMORIALE TRASMESSO IL 18 GENNAIO 1964 DALLA FEDERAZIONE DEL P. C. I. DI CALTANISSETTA SULLA MAFIA DI VILLALBA E LA MAFIA DEI FEUDI (Doc. 131)

Allegato 2 MEMORIALE TRASMESSO IL 18 GENNAIO 1964 DALLA FEDERAZIONE DEL P. C. I. DI AGRIGENTO E SCIACCA SULLE MANIFESTAZIONI MAFIOSE NELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO (Doc. 130)

Allegato 3 – MEMORIALE TRASMESSO IL 16 FEBBRAIO 1965 DALLA FEDERAZIONE DEL P.C.I. DI TRAPANI SUL FENOMENO MAFIOSO E SULLA EVOLUZIONE DELLE SUE MANIFESTAZIONI A PARTIRE DALL’IMMEDIATO DOPOGUERRA (Doc. 253)

Allegato 4 – MEMORIALE TRASMESSO IL 2 OTTOBRE 1963 DALLA FEDERAZIONE DEL P.C. I. DI PALERMO SUI RAPPORTI TRA COSCHE MAFIOSE ED ALCUNI AMBIENTI POLITICI ED ECONOMICI (Doc. 133)

Allegato 5 – RESOCONTO STENOGRAFICO DELLA SEDUTA DEL 23 AGOSTO 1963 DELL’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA

Allegato 6 – ESTRATTO DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE DI PALERMO RELATIVA AL FITTO DELL’EDIFICIO DA ADIBIRE A CASERMA DEI VIGILI URBANI

Allegato 7 – ARTICOLO DEL « GIORNALE DI SICILIA » DEL 4 FEBBRAIO 1971

Allegato 8 – ELENCO DEI CAPI DI IMPUTAZIONE RELATIVI AL PROCEDIMENTO N. 6684/66 PM, N. 1067/66 RG E N. 422/66 Gì PRESSO IL TRIBUNALE DI PALERMO (Dal documento 692 agli atti della Commissione)

Allegato 9 – COPIA DEL RICORSO PRESENTATO DAI DEPUTATI REGIONALI COMUNISTI AL PRESIDENTE DELLA l’COMMISSIONE LEGISLATIVA DELL’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA CON CUI SI CHIEDE LO SVOLGIMENTO DI UNA INDAGINE SULLE VICENDE DELL’APPALTO PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE STRADE E PIAZZE E DELLE FOGNATURE DELLA CITTÀ DI PALERMO

Allegato 10 – COPIA DEL RESOCONTO STENOGRAFICO DELLA SEDUTA DEL 23 MARZO 1973 DELL’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA

***

Relazione di minoranza (articolata in tre parti, redatte, rispettivamente, dal deputato Nicosia, dal senatore Pisanò e dal deputato Giuseppe Niccolai)

PARTE PRIMA (Relazione del deputato MICOSI A)

Allegato

PARTE SECONDA (Relazione del senatore PISANO)

PARTE TERZA (Relazione del deputato Giuseppe MCCOLAI)

FOTOCOPIA DEL RAPPORTO NESTER PUBBLICATO SUL « BORGHESE » N. 23 DEL 4 GIUGNO 1972 A PAGINA 327

TESTO DELLE DICHIARAZIONI DELL’ONOREVOLE ARISTIDE GUNNELLA RESE AL CONSIGLIO DI PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE D’INCHIESTA SUL FENOMENO DELLA MAFIA IN SICILIA IL 26 MARZO 1971

ESTRATTI DALLA « NUOVA REPUBBLICA » DEL 16 MARZO E DEL 25 MAGGIO 1975

TESTO DELLE DICHIARAZIONI DEL SENATORE GRAZIANO { f VERZOTTO RESE AL CONSIGLIO DI PRESIDENZA DELLA \ COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SUL FÉ- ‘i 3 NOMENO DELLA MAFIA IN SICILIA IL 26 MARZO 1971

RELAZIONE « MAFIA ED ENTI LOCALI » SVOLTA DAL SENATORE GIUSEPPE ALESSI NEL CORSO DELLA IV LEGISLATURA

LETTERA DEL MINISTRO DELLE FINANZE ONOREVOLE BRUNO VISENTINI IN DATA 3 DICEMBRE 1975

2 comments

  1. […] Dopo la strage di Ciaculli del ’63 nacque la prima commissione antimafia, che durò quattro legislature (3a, 4a, 5a e 6a), e Pio La Torre entrò  a farne parte solo nell’ultima (dal ’72 al ‘76) rendendosi protagonista per l’intransigenza della battaglia per il pieno riconoscimento dei legami tra mafia e politica, e delle responsabilità della classe dirigente democristiana, che culminò nella presentazione della importantissima relazione di minoranza alla cui stesura Pio lavorò insieme al magistrato Cesare Terranova (ammazzato tre anni dopo insieme al suo autista Lenin Mancuso) e agli altri parlamentari comunisti. (qui tutta la documentazione). […]

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...