Grillo: invece di “pentitevi” avrebbe dovuto usare “convertitevi”. Più consono a un Papa che a un parrocco

Il-mondo-chiuso-di-Casaleggio_h_partb

Ormai il delirio ha raggiunto vette sublimi. Ogni giorno Grillo (e finalmente anche Casaleggio come vedremo in seguito) aggiunge nuove perle l suo già immenso repertorio di santone/leader del primo partito/setta della storia repubblicana. Ora paragona i giornalisti ai picciotti di Totò Riina. Rei di raccontare del M5S, di non fermarsi ai proclami del capo, di raccontare contraddizioni che sono davanti agli occhi di tutto, macroscopiche.

Eccolo, con un post da illuminato dal titolo inequivocabile, Pentitevi!, rivolgersi ai malevoli giornalisti televisivi. Leggere per credere il brano in cui avvicina i giornalisti ai soldati di mafia.

Persino la mafia ha avuto il fenomeno delpentitismo, perché non l’informazione? Vi forniremo un’altra identità. Avrete un programma di protezione e sarete inseriti in una “white list“, celebrati come “Giornalisti della Terza Repubblica“. Sono necessari un Buscetta, un Contorno, un Mutolo, un Mannoia dell’informazione. Vespa, Floris, Formigli, Berlinguer e tutti gli altri dentro quella scatola, avete un’occasione per riscattarvi, non perdetela. Agonizzanti in un letto, fra molti anni da oggi, siete sicuri che non sognerete di barattare tutti i giorni della vostra vita a partire da adesso, per avere un’altra occasione, soltanto un’altra occasione per dimostrare la vostra dignità? Voi siete delle pedine, forse inconsapevoli, di una dittatura che non usa le pallottole, ma la denigrazione, la diffamazione, per la distruzione mediatica dell’avversario. Voi non siete la testa del serpente, ma le sue squame, la sua pelle che cambierà come si cambierebbe un vestito. Pentitevi. Ve ne saremo riconoscenti.

Intanto il vice Guru Gianroberto Casaleggio mostra (in un intervento sul il Corriere della Sera) il suo concetto del ruolo dei parlamentari così da chiarirci definitivamente quello che sta avvenendo a quei poveracci mandati in parlamento nelle liste di M5S. Ce lo riporta Il Messaggero

«Le organizzazioni politiche e sociali attuali saranno destrutturate», preconizza, «alcune scompariranno… ’ una rivoluzione prima culturale che tecnologica, per questo, spesso, non viene capita o viene banalizzata». In questo quadro, sottolinea,la natura della democrazia diretta è destinata a mutare. «Gli eletti devono comportarsi da portavoce», secondo Casaleggio, «il loro compito è sviluppare il programma elettorale e mantenere gli impegni presi con chi li ha votati. Ogni collegio elettorale dovrebbe poter essere in grado di sfiduciare e quindi di far dimettere il parlamentare che si sottrae ai suoi obblighi in ogni momento attraverso referendum locali». Naturalmente la norma costituzionale che prescrive espressamente la libertà degli eletti da qualsivoglia vincolo di mandato – voluta dai costituenti perché il parlamentare non sia ricattabile né condizionabile – non è contemplata.

La cosa più divertente (o meglio grottesca) è che ci sono alcune migliaia di fedelissimi che questi deliri (sia del parroco che del Papa del partito/setta) se le bevono come “verbo”. Capisco che ci sia un gran bisogno di “identità” in questi tempi di crisi economica, culturale e sociale. Ma a un dio fatti il culo non credere mai

Annunci

2 comments

  1. voi siete toghi e i grillini scemi, lo sappiamo anno perfino rifiutato 42 miglioni di euro,aaaaaa che odio che dovete provare nei confronti di chi porta nuove idee,gira tutto come un orologio ….per voi

  2. Comments closed
    Odio? Se ci dovessimo basare solo sul linguaggio e su quello che si afferma pubblicamente (e ossessivamente) l’unico che proclama il suo odio non sono certo io in questo post. E allo stesso tempo non mi pare che i famosi 42 mln siano in discussione. Il M5S ha fatto una scelta, che trovo assolutamente condivisibile e che non metto in discussione. Io metto in discussione altro..,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...