Lobby Rome. L’altra faccia dell’Era Alemanna

Lobby Rome. Ecco l’Era Alemanna dei proclami, dell’abbandono, degli affari illeciti, dei banchetti a base di trippa e cafoni, delle parentopoli, delle gare di appalto con un solo concorrente, della strizzatina d’occhio alla destra eversiva, della guerra di mafia negata, della povertà precipitata in miseria, dell’emergenza rifiuti coltivata per favorire i soliti noti, dei negozi che prendono fuoco grazie al racket, del debito di cui nessuno davvero conosce le dimensioni, della negazione dell’evidenza, della folla di consulenti, del trasporto pubblico più caro e più fatiscente in Italia, della caccia allo straniero, delle scuole che crollano, dei quartieri consegnati al vandalismo se va bene e alla criminalità organizzata di solito.
Ecco, gli inquirenti hanno trovato la definizione più felice e drammaticamente vera per definire l’Era Alemanna negli atti dell’inchiesta che ha portato ieri all’arresto dell’ex ad dell’Ente Eur, Riccardo Mancini. Lobby Rome. Mancini uomo vicinissimo al sindaco Gianni Alemanno, l’imperatore dello scarica barile. Che infatti lo ha puntualmente scaricato con la rituale “piena fiducia” nell’azione della magistratura. Mancini finito agli arresti per una presunta tangente di 300.000 euro circa ricevuti per favorire l’aggiudicazione dell’appalto per 45 autobus della Breda Menarinibus da posizionare sull’ormai leggendario (per la durata del cantiere) “corridoio della mobilità” della via Laurentina.
Scaricato Mancini, quindi. Come di rito. L’atteggiamento di Alemanno davanti all’esplodere di scandali che sfiorino la sua amministrazione, infatti, è ormai noto. Davanti alla parentopoli Ama, nonostante le promesse, l’azienda partecipata non si è presentata parte civile al processo e il comune di Roma invece ha motivato la sua presentazione “per tutelare l’immagine del Sindaco”, e solo quella. Di Roma chi se ne frega, È il piccolo imperatore che va tutelato davanti a quella cloaca di affari e malaffari e favori e spregio di ogni regola e decenza che è stata ed è una delle troppe parentopoli romane. Lobby Rome, ancora.
Che fa impallidire L’Era Giubilo degli anni ’80. Il sindaco Giubilo che era diventato democristiano dopo una lunga militanza in quella destra (proprio la stessa) da cui proviene Gianni Alemanno. Giubilo creatura dello “squalo”, Sbardella, passato alla storia per la sua giovanile partecipazione all’assalto della libreria Rinascita e poi per le 1200 delibere approvate nella notte che precedette la cessazione dei suoi poteri e l’insediamento del commissario prefettizio. Un record che nemmeno Renata Polverini è riuscita a eguagliare.
Lobby Rome, ecco la vera faccia dell’Era Alemanna. Che il sindaco e la maggioranza che hanno governato in questo modo la città, come vadano a finire le inchieste giudiziarie e i processi, non si illudano. Le responsabilità politiche e umane che si rifiutano di assumersi sono invece ben evidenti ai cittadini romani.

***

Con un filo di soddisfazione apprendo che il centro sinistra ha deciso di semplificare la rosa dei candidati alle primarie per indicare il candidato sindaco. I candidati sono: Gemma Azuni, Mattia Di Tommaso, Paolo Gentiloni, Ignazio Marino, Patrizia Prestipino e David Sassoli. E bisogna dare merito a Luigi Nieri e Umberto Marroni che con responsabilità hanno fatto un passo indietro ritirando la propria candidatura.
Non ho fatto mistero della mia preferenza personale per la corsa di Ignazio Marino. Non sono un iscritto e neppure un elettore del Pd. Ma ritengo che il suo nome e un programma di forte cambiamento e ampio respiro e partecipazione che non si limiti a affrontare le emergenze provocate dall’Era Alemanna rappresentino l’unica via di uscita credibile, stabile e soprattutto concreta per ridare respiro alla capitale d’Italia. E per lasciarci per sempre alle spalle le troppe “Lobby Rome”

Posted using Tinydesk blog app

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...