Bestiario italiano di inizio legislatura

 

Sono giorni interessanti, mentre ormai è certo che la chiesa cattolica avrà un nuovo Papa nolto prima che l’Italia abbia un governo stabile. Per descriverli andiamo avanti per flash. Immagini. Domande.
I protagonisti sono loro, i grillini, e quindi da loro iniziamo. Casaleggio, guru del guru e co-fondatore del movimento, minaccia: se fate un’alleanza con i partiti me ne vado. Alleanza, ovvero leggasi sostegno a un governo (su pochi punti condivisi) con il Pd. Chi comanda? Quale peso ha un eventuale consultazione con gli eletti e soprattutto gli attivisti? Eventuale, dico, perché non c’è stata ad oggi alcuna consultazione sull’argomento.
I neo eletti 5s intanto preparano la “marcetta” sul Parlamento (nostalgie di marce passate?) mentre le risposte dell’autista e compagno della cognata di Grillo sulle 11 società in Costarica mica hanno convinto più di tanto. Se non ci fosse stata di mezzo la cognata di Grillo poco male, affari solo dell’autista (forse), ma la cognata c’è e quindi qualche risposta meno “offesa” e soprattuto vaga in relazione all’inchiesta dell’Espresso sarebbe dovuta. Mica all’Espresso, mica agli attivisti e eletti (forse) ma agli elettori e agli italiani. Come le risposte e la trasparenza si chiedono agli altri è inevitabile che vengano chieste al leader (e proprietario di logo, blog/organo di informazione, unico con poteri di sindacabilità su atti di eletti e attivisti e non sottoposto a nessuna sindacabilità) del M5S.
Sarebbe una cosa assolutamente corretta chiedere risposte e trasparenza a chiunque in un paese normale, ma l’Italia non lo è mai stata. Normale, intendo. E a quanto pare anche il rivoluzionario che vuole pulire la politica italiana tutta ha già imboccato la china di chi vorrebbe mandare a casa. Certo, Grillo e i suoi non hanno responsabilità alcuno dello scandaloso crollo etico e culturale della classe politica italiana, ma visto che vogliono sostituirsi ad essa (il famoso 100%) che inizino proprio dalla trasparenza dei comportamenti singoli e delle pratiche democratiche interne. Tanto per relegare al passato l’automatismo da bar del “so’ tutti uguali”, etc etc.
Intanto Renzi scalpita e visto che non ha ancora i numeri e i modi di archiviare Bersani si è messo a tirarla (la sfiga) al segretario del Pd. Elezioni presto, non dura, e chi più ne ha ne metta. Bersani tira avanti ma il fiato sul collo lo sente. E si vede. Non è certo in una posizione invidiabile. E se da un lato riesce a strappare il consenso del partito al suo progetto (8 punti di programma, spostamento almeno sulle proposte dell’asse a sinistra e chiusura totale al Pdl) dall’altro non riesce a tenere stretto il guinzaglio ai suoi. Che sia stato Letta il giovane, e da Cernobbio, a parlare dell’apertura sulle presidenze di Camera e Senato e delle commissioni, la racconta lunga sulla lucidità del gruppo dirigente del Pd.
Stessa mancanza di lucidità che emerge dall’intero centro sinistra che su Roma va avanti in ordine sparso. Se davvero verranno presentate tutte le candidature a Sindaco finora emerse (e già abbondantemente pubblicizzate sui muri della capitale) la scheda delle primarie ad aprile dovrà avere le dimensioni di un lenzuolo. Della serie: come regalare a Grillo Roma, sul modello di Parma. E intanto l’unica candidatura che raccoglierebbe forse non il totale consenso della coalizione ma certamente quello della città, parlo di Ignazio Marino, rimane nel cassetto. Complimenti.
A conclusione il grottesco tira e molla sul legittimo impedimento avanzato ormai con qualsiasi motivazione da Berlusconi (e dal sempre sulla breccia Ghedini) per i numerosi processi nei quali è imputato. Il 25 il Pdl scenderà in piazza contro il cancro della magistratura. Si teme che anche la categoria dei medici ora venga inserita negli obiettivi della manifestazione. Fine indecorosa di un ventennio.

Posted using Tinydesk blog app

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...