Il Lampo Verde – ebook in download gratuito fino al giorno di Pasquetta

Il lampo verde è la storia del colle di colle mezzo, di una bicicletta di carattere con un nome altisonante, di un’amicizia, di una generazione (quella di mezzo). E’ una rocambolesca corsa nella memoria e nella fantasia di un bambino di otto anni che si ritrova adulto, senza mai diventarlo davvero, troppo presto. E’ la storia di un lutto, di un sogno, di una speranza. E’ la storia di un amore improvviso, inaspettato, enorme e difficile. Il lampo verde è “quello che scrive”, fra la Ballata del Mare Salato, Mephisto, la marana e le molotov negli scontri del giorno dei funerali di Valerio Verbano. Il lampo verde è Roma.

Scritto per il teatro, poi oggetto autonomo. Questa non è una promozione. E’ una liberazione

– Lei chi è?

– Sono quello che scrive.

– Ah! La stavamo aspettando, signore che scrive. A dire il vero è un po’ in ritardo…

– Mi dispiace…

-… In ritardo di almeno dieci anni.

– Lo so, lo so. Ma vede, ci sono stati degli impedimenti, fatti gravissimi…

– Non mi deve spiegare nulla. L’importante è che sia arrivato. È il benvenuto.

– Grazie.

– Si figuri. E ora, signore che scrive, le vorrei fare qualche domanda anche per conoscerci meglio.

– Certo. Prego.

– Bene, signore che scrive, iniziamo da qui, Perché scrive?

PER RICHIEDERE L’ebook scrivere a orsatti.pietro@gmail.com

——–

PER SCARICARE GLI ALTRI EBOOK DI PIETRO ORSATTI PER ERRANT EDITIONS (al costo di 2 euro) ECCO I LINK

ROMA – un reportage

UTOPIA BRASIL

——–

QUI PER ORDINARE ONLINE IL LIBRO PUBBLICATO DA COPPOLA EDITORE “L’ITALIA CANTATA DAL BASSO – finestre sbieche sul Belpaese”

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...