M(E)rcegaglia for president – Una Nota Inutile

Il titolo dell’Unità è di quelli da far tremare. Una roba da chiamata alla mobilitazione rivoluzionaria bolscevica. Quasi un appello di Lenin del 1917.

Confindustria: ecco le cinque mosse per la crescita

La cellula massimalista che ormai si è insediata in qualche sottoscala del palazzo di Confindustria deve aver fatto un gran lavoro di propaganda. Oppure gli amici di Soru e di LettaIlBreve (e del suo zione sempreverde alla destra del Bocassa di Arcore) devono aver drogato il lambrusco distribuito parcamente dal segretario del Pd Bersani davanti al caminetto (spento) del “bottegghino”. Ma cerchiamo di capirle queste cinque mosse (di pilates?) annunciate dalla nostra Emmona Indignata.

E leggendo il pezzo scopriamo… fuffa, aria fritta, roba da depliant di Giuggiaro. Parole d’ordine inesistenti e soprattutto proposte che poi, alla fine, saranno sempre le stesse. Ghigliottina per pensioni (e pensionati presenti e futuri) e liquidazione di quel poco che resta dell’art 18. Ma vediamo un brano (di penna bolscevica) di questo nulla…

Coesione nazionale, responsabilità, rilancio della crescita, impegno per il futuro: sono queste le linee guida che si ritrovano, sia negli intervento-pungolo di Marcegaglia, sia nelle sollecitazioni che arrivano dal colle più alto di Roma. Proprio Napolitano lo scorso 11 luglio aveva sollecitato a maggiore coesione nazionale.

Ah, se lo dice The President allora siamo al sicuro.

Mi pongo delle domande, riesco perfino a darmi delle risposte che mi impongono altre domande. Una soprattutto. Ma dov’era la M(E)rcegaglia quando è iniziato l’ultimo devastante saccheggio berlusconiano? Dov’era quando si saccheggiava la cassa dello sviluppo, si liquidavano e esternalizzavano interi comparti industriali, si sbriciolavano diritti, si liquidava il sistema formativo (scuola, università e ricerca)? Ad applaudire sullo sfondo, ovviamente.

p.s. (Qualcuno abbia il coraggio di spiegare a Gasparri che l’atto di applaudire non prevede il rotear di bulbi oculari, eccessiva salivazione, apoteosi di versi gutturali, saltelli sincopati, lancio di oggetti contundenti quali verbi, avverbi, condizionali, e aggettivi. Spiegategli, vi imploro, che il gesto di applaudire è di norma lo sbattere ritmicamente i palmi delle mani l’uno contro l’altro)

UNA NOTA INUTILE E’ QUI http://unanotainutile.tumblr.com/

***

DAL BLOG DI PIETRO ORSATTI https://orsattipietro.wordpress.com/

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...