Il profumo del lavoro e del mestiere. Fare un libro di fatica, sudore, carta e inchiostro

Nellla notte mi arrivano due foto dalla Sicilia. A inviarmele il mio editore, Salvatore Coppola, appena tornato a Trapani dopo essere stato a Palermo in tipografia. Su un pancale le copie, ancora senza la copertina montata, del mio libro “L’Italia cantata dal basso”. Un pancale di una piccola tipografia palermitana, utilizzata da un piccolo editore trapanese. Una sfida. Per amore delle parole, del lavoro, del mestiere. I due scatti sembrano avere l’odore della carta e dell’inchiostro. Un’immagine antica, apparentemente. Solo apparentemente.

Ammetto di essere uno che non si spaventa del vivere in un’epoca in gran parte digitale. Ma la carta…

Aspettare il pacco dei libri a casa, con ansia. Aprirlo e sentire il profumo del lavoro. Prendere in mano la prima copia. Sfogliarla. Sentire la porosità della carta accarezzandone la pagina. Come si fa a dimenticarlo? Come si fa a rinunciarci?

Pubblicare per Salvatore è un onore. Perché conosce il valore del mestiere, dell’essere artigiani della parola e non professionisti della comunicazione.

Comunicazione, un termine che ormai ingloba (o vuole inglobare) tutto. Lo scrivere, l’immagine, il giornalismo, la cronaca, perfino la poesia.

Un libro è altro. Un libro è un oggetto che viaggia, che si muove. Fatto di notti a correggere bozze, idee, chilometri nelle scarpe, fatica, incontri. Un libro è un oggetto delicato, da tenere con cura. E’ un pezzo di noi che va a cercare nostri simili.

La scheda del libro

 

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Il profumo del lavoro e del mestiere. Fare un libro di fatica, sudore, carta e inchiostro

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...