Bandiere rosse e biciclette

Ricevo pochi minuti fa una telefonata da Bologna. Poche frasi fra amici, colleghi, compagni. «Qui è bellissimo. Una giornata di sole, bandiere rosse e biciclette. E io che indosso orgogliosamente la mia spilletta della Fiom». Riccardo, con la sua borsa di lavoro e poche cose, la sua pipa fin troppo usata e i suoi occhiali che sembrano sempre appannati ma che appannati non sono. Occhiali che sono, invece, una lente di ingrandimento formidabile puntata sul mondo, sulla società, su noi.

Forse a volte non guarda se stesso, Riccardo. Se ne dimentica. Perché c’è sempre qualcosa da fare. Gente da incontrare, articoli feroci e fulminanti da scrivere, sogni e lotte da trasportare nella realtà.

Riccardo Orioles. Una vita intera spesa a sognare qualcosa di meglio di quello che c’è.

Anche qui qualche bandiera rossa, perfino qualche bicicletta e un mare di ricordi ci sono ancora…

Un abbraccio, compà…

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...