La lentezza dell'Onu

Leggo questa agenzia di pochi minuti fa:

La commissione di inchiesta delle Nazioni Unite sulle violazioni dei diritti umani nella crisi in Libia partirà dopodomani, domenica 10 aprile, per la regione. Lo ha annunciato oggi a Ginevra l’egiziano Cherif Bassiouni, presidente della commissione d’inchiesta istituita a fine febbraio da una risoluzione del Consiglio Onu dei diritti umani. La squadra di esperti intende recarsi «nell’est e nell’ovest del Paese» così come in Tunisia ed Egitto, ha detto Bassiouni. Le date esatte della missione non sono state rese note, ma i membri della commissione partiranno domenica e torneranno entro la fine del mese, ha detto Bassiouni in una conferenza stampa. «Un’inchiesta deve essere giusta, imparziale e indipendente. E questo è quello che intendiamo fare», ha detto Bassiouni. La squadra di esperti intende avere accesso ad ogni possibile fonte di informazione. La Commissione internazionale di inchiesta ha ricevuto per mandato di indagare tutte le presunte violazioni dei diritti umani in Libia, di stabilirne i fatti e le circostanze e se possibile identificare i responsabili. La commissione dovrà presentare un rapporto in occasione della prossima sessione del Consiglio in giugno. (ANSA).

Quello che non sapremo mai è quali interessi e paesi hanno giocato un ruolo in tutto questo e in particolare nella crisi libica.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...