Il passato prossimo

Non è solo svanito il primato della politica, è stata annientata la fiducia dell’elettorato – progressista o moderato - verso la politica. Una sorta di resa collettiva che neanche le recenti fusioni a sinistra del PD sembrano rivitalizzare. E si è risvegliato qualcosa di peggiore del populismo che va ben oltre i confini della destra … Continua a leggere Il passato prossimo

Annunci

Repubblica di Weimar all’amatriciana

Salvini che fa i conti delle percentuali elettorali in rubli, rimborsopoli che per aprire come una scatola di tonno il parlamento tocca attrezzarsi, ministri dalla formazione stalinistissima con mascella da ventennio come gadget, Renzi (gli aggettivi sono superflui), la Meloni rimandata a settembre in storia e storia dell'arte, Berlusconi rompere il guscio per trovare la … Continua a leggere Repubblica di Weimar all’amatriciana

Rumori di fondo al tempo di Weimar

  Anno 1992. A pagina 5 del numero de “L’Unità” del 18 ottobre il titolo dell’articolo di apertura è eloquente: «A Roma marciano i fascisti». E il sommario dell’articolo a firma di Alessandra Baduel spiega quello che è accaduto nella capitale: «Mani inguantate di bianco, ma braccio teso nel saluto romano, ieri almeno cinquantamila missini … Continua a leggere Rumori di fondo al tempo di Weimar

Declino Capitale (da cose scritte su Roma Brucia nel 2015 @imprimaturedito )

Ecco allora il luogo comune che annienta ogni tipo di ragionamento: so’ tutti uguali, tutti ladri. Ma non basta definire e declinare la lista dei ladri, dei corrotti, dei furbi. Perché Roma è in mano alla mafia. Da decenni. Ma quella parola, mafia, sembra impronunciabile. Perfino ora che compare, associata al nome della Capitale, nei … Continua a leggere Declino Capitale (da cose scritte su Roma Brucia nel 2015 @imprimaturedito )

E meno male, Raggi, che te lo eri pure letto “Roma Brucia” (quando ce vo’ ce vo’)

Così, per commentare l'inquietante vicenda sulle bancarelle di Piazza Navona, pubblico qui in basso un brano del mio libro del 2015 "Roma Brucia" pubblicato da Imprimatur editore... Questo libro venne presentato dall'allora candidata Virginia Raggi nella biblioteca Elsa Morante, e poi ancora successivamente dichiarò che fosse fra i suoi libri preferiti insieme a "Grande Raccordo … Continua a leggere E meno male, Raggi, che te lo eri pure letto “Roma Brucia” (quando ce vo’ ce vo’)

Venti di guerra (di mafia) a Ostia. Previsti, annunciati, inevitabili

Si sparano a Ostia appartenenti a due delle organizzazioni criminali più forti sul litorale romano, gli Spada e i Fasciani. Ci si spaventa, ci si stupisce, ma nessuno quando la raccontavamo nel corso dei decenni ha voluto affrontare la situazione. Pubblico qui di seguito ampi brani di un capitolo del mio libro Roma Brucia del … Continua a leggere Venti di guerra (di mafia) a Ostia. Previsti, annunciati, inevitabili

Fake news, informazione e strategie criminali

"Quando ho capito che la gente crede a ciò che Internet dice più della realtà, ho scoperto che avevo il potere di far credere alla gente quasi tutto." - Andrés Sepúlveda, hacker colombiano (Sepúlveda, che sta scontando 10 anni di carcere per reati "fra cui l'uso di software dannoso, cospirazione per commettere reati, violazione di … Continua a leggere Fake news, informazione e strategie criminali

Appello per la libreria Gutenberg di Barcellona Pozzo di Gotto

Salviamo la libreria Gutenberg di Barcellona Pozzo di Gotto. Cos'è una libreria, se non il cuore pulsante di una città, piccola o grande che sia. Se poi, la libreria è anche indipendente, allora si comprende che può diventare centro di elaborazione di idee, di incontri culturali aperti a tutti. Perché una libreria indipendente è fuori … Continua a leggere Appello per la libreria Gutenberg di Barcellona Pozzo di Gotto

Se ti offrono tutto gratis la merce in vendita sei tu

L'immagine è un fotogramma del finale del film "Deadline" (1952) diretto da Richard Brooks con protagonista Humphrey Bogart. La frase di chiusura di quel film è entrata nella storia "E' la stampa bellezza". Icona della libertà di stampa. Tutti parlano oggi di buon giornalismo che non c'è più, di giornalisti prezzolati asserviti, di cronisti condizionati. … Continua a leggere Se ti offrono tutto gratis la merce in vendita sei tu

Il potere a Ostia, quello che scrivevo anni fa su Roma Brucia (2015 Imprimatur editore)

Scusa amo’ zitta n’po’ che sta di’ Namo a Ostia Beach. Radio Globo, Ostia Beach «Nun so che vuoi da me, ma ’na cosa te la dico. Pe’ chiarezza artrimenti nun se capimo. Qui comannano gli Spada, zingari. Gente che nun ragiona, che se je dici no se la legano ar dito. E so’ cazzi … Continua a leggere Il potere a Ostia, quello che scrivevo anni fa su Roma Brucia (2015 Imprimatur editore)

Passo incerto

Passo incerto, fogli di carta in tasca, ferri del mestiere. Le prime trenta pagine scritte di notte, veloce e spietato. Unico pensiero: finire. Notte e il primo brivido di freddo, un bicchiere di vino appuntando un indice su un tovagliolo. Un pezzo di me è altrove, come sempre succede ogni volta che è il momento … Continua a leggere Passo incerto

Lista “Cento passi”, il cortocircuito

La polemica in atto fra Fava da un lato e Giovanni Impastato e Umberto Santino dall'altro sull'uso del nome "Cento passi" per la lista che sostiene la candidatura di Claudio alla guida della Sicilia, non è solo politica, ma è principalmente culturale. Si arenano, in questa querelle da cui nessuno uscirà bene, due diversi modi … Continua a leggere Lista “Cento passi”, il cortocircuito

Eccala là… Per la Raggi richiesta di rinvio a giudizio per falso sul caso Marra

"Non è bello avere un sindaco rinviato a giudizio in casa. Ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno, le accuse di abuso d'ufficio sono decadute anche se di certo non stappiamo bottiglie di champagne...". Disse Carlo Sibilla ex direttorio del M5S. Già, non è bello. Le dichiarazioni per le quali la Procura di Roma ha richiesto … Continua a leggere Eccala là… Per la Raggi richiesta di rinvio a giudizio per falso sul caso Marra