Perché il voto europeo e resistere alla destra populista è difendere la democrazia

Cerco di dare un piccolo contributo al dibattito sull'importanza del voto in queste elezioni europee. Mai come questa volta in gioco non c'è solo lo scenario italiano, ma la posta sul tavolo è quale siano i possibili equilibri che tengono in piedi, bene o male, le democrazie europee. Da tempo (e finalmente in autunno uscirà … Leggi tutto Perché il voto europeo e resistere alla destra populista è difendere la democrazia

#Salvini. Ci mancava solo il cuore immacolato di Maria

Salvini avanza come un caterpillar, anche se un po' in affanno visto che i sondaggi non lo vedono più lanciato come un treno, verso il voto europeo. Rivolgendosi a un Paese che pensavamo non esistesse, quello dei preti con la tonaca lunga e dei santi a cui chiedere la grazia. "Affido l'Italia e la mia … Leggi tutto #Salvini. Ci mancava solo il cuore immacolato di Maria

Quella Roma del volemose bene

Periodicamente, da molto prima di Grande Raccordo Criminale, rileggo Remo Remotti per ricordarmi che cavolo di città sia Roma Me ne andavo da quella Roma puttanona, borghese, fascistoide, da quella Roma del "volemose bene e annamo avanti", da quella Roma delle pizzerie, delle latterie, dei "Sali e Tabacchi", degli "Erbaggi e Frutta", quella Roma dei … Leggi tutto Quella Roma del volemose bene

#PeppinoImpastato oggi

C'è ancora la memoria. Quella non sono riusciti ancora a togliercela. La memoria di chi sapeva da che parte schierarsi, di come spezzare anche nel proprio privato perfino legami familiari e rifiutarsi di accettare i non valori della mafia, del potere assoluto, del fascismo. Oggi, mentre si perseguitano gli ultimi e si dimenticano i poteri … Leggi tutto #PeppinoImpastato oggi

72 anni senza verità. Su Portella della Ginestra, la prima strage di Stato

Sono trascorsi 72 anni dalla strage di Portella Della Ginestra del primo maggio 1947. La prima strage di Stato. E da più di tre anni e mezzo, da quando venne decretata dal Governo la fine del segreto su quelle carte, gran parte di quei documenti non sono ancora fruibili o vengono rilasciati senza alcuna indicizzazione … Leggi tutto 72 anni senza verità. Su Portella della Ginestra, la prima strage di Stato

L’incipit dell’orrore di una notte romana qualunque

Notte. Roma. Autobus notturno. Umanità perduta, ossa spezzate. Non c'è pietà in questo ventre devastato del millennio. Non c'è neppure dolore o disgusto. Nulla. Per sopravvivere devi distogliere lo sguardo da questo luogo che non è Italia, tantomeno Europa e neppure Africa. Perché neache una guerra ha questo fetore di piscio e pelle in putrefazione. … Leggi tutto L’incipit dell’orrore di una notte romana qualunque

#25aprile, le #stragi nel ferrarese, la #memoria come #etica

Un fotogramma del film "La lunga notte del '43" di Florestano Vancini che racconta la strage del 15 novembre del 1943 considerata la prima strage della Repubblica di Salò Sono figlio e nipote di antifascisti e nipote di fervidi fascisti. Sono uno dei milioni pezzi di questa Italia che si impunta e non vuole dimenticare. … Leggi tutto #25aprile, le #stragi nel ferrarese, la #memoria come #etica

25 aprile e quello che venne dopo. Il primo maggio 1947

Segue un brano de "Il bandito della Guerra Fredda". Per capire il valore di quel 25 aprile anche dopo la Liberazione La Guerra fredda era iniziata, e se c’era da allearsi anche con nazisti e fascisti (nonché trafficanti di cocaina) per combatterla, sia gli Stati Uniti che il governo italiano – non suo alleato alla … Leggi tutto 25 aprile e quello che venne dopo. Il primo maggio 1947

Editori?

Rivolto a chi è passato e ha creduto nel progetto di Imprimatur. E a chi i libri li ritiene necessari come l'aria. In chi crede nel valore estetico, sociale e politico della parola e anche a me stesso. Cose che si discutono in giro fra autori e lettori. Una cosa messa lì sul tavolo in … Leggi tutto Editori?

Perché i libri non devono sparire. E perché Nuddu pubblicato con Amazon

Un anno così è difficile da digerire. Per me, intendo, e allo stesso modo per un nutrito gruppo di autori e lavoratori. Dal 2013 fino a pochi mesi fa ho investito gran parte delle mie energie sia come autore che come curatore per Imprimatur editore, una casa editrice che nel giro di pochi anni ha … Leggi tutto Perché i libri non devono sparire. E perché Nuddu pubblicato con Amazon