Mauro De Mauro e Enrico Mattei dal romanzo “In morte di Don Masino”

Fece un gesto come se segnasse un punto. A mio favore, sperai. «Giornalista di cui era amico da prima della guerra. Gaurrasi e Mattei erano molto legati fra loro. Le sembra un dettaglio da poco?». «No». E non lo era. Mauro De Mauro nel periodo bellico era stato uno dei fedelissimi di Junio Valerio Borghese, poi nel ’43 repubblichino e durante l’occupazione nazista di Roma … Continua a leggere Mauro De Mauro e Enrico Mattei dal romanzo “In morte di Don Masino”

Bobbio (mitezza e politica)

Opposte alla mitezza, come la intendo io, sono l’arroganza, la protervia, la prepotenza, che sono virtù o vizi, secondo le diverse interpretazioni, dell’uomo politico. La mitezza non è una virtù politica, anzi è la più impolitica delle virtù. In un’accezione forte della politica, nell’accezione machiavellica o, per essere aggiornati, schmittiana, la mitezza è addirittura l’altra faccia della politica. Proprio per questo (sarà una deformazione professionale) … Continua a leggere Bobbio (mitezza e politica)

L’anti-partito secondo Gramsci

Il fascismo si è presentato come l’anti-partito, ha aperto le porte a tutti i candidati, ha dato modo a una moltitudine incomposta di coprire con una vernice di idealità politiche vaghe e nebulose lo straripare selvaggio delle passioni, degli odi, dei desideri. Il fascismo è divenuto così un fatto di costume, si è identificato con la psicologia antisociale di alcuni strati del popolo italiano. (Antonio … Continua a leggere L’anti-partito secondo Gramsci

Fascisti e metodo mafioso. Le intimidazioni a Pavia.

A 24 ore dall’apertura delle urne a Pavia molte persone si sono trovate sulla porta di casa o sulla cassetta della posta un adesivo con su scritto “Qui ci abita un antifascista”. Un’intimidazione che mostra quanto siano vicini i metodi della mafia a quelli della destro neofascista e neo nazista. Marchiare l’infame, l’avversario politico, il diverso (da loro), chi non si piega al ricatto e … Continua a leggere Fascisti e metodo mafioso. Le intimidazioni a Pavia.

Elezioni 2018. Non sono un reality

Tieni conto di cosa ho fatto per amore e usami indulgenza per cosa ho fatto per forza. Beppe Fenoglio Sono cresciuto con le colonnine di Luigi Pintor, la cronaca de L’Unità, le inchieste dei pistaroli e i reportage di Bocca. E ancora con le interviste di Colombo, le invenzioni della Fallaci prima che fosse stravolta  e travolta dal suo ego, i racconti del reale scritti … Continua a leggere Elezioni 2018. Non sono un reality

La Repubblica di Weimar all’amatriciana 2

Mai come in questa campagna elettorale il rischio di mandare a rotoli il lento e difficile percorso della nostra democrazia è stato così evidente. Mai come in queste settimane la nostra Costituzione è stata messa a rischio non tanto nelle forme di “architettura istituzionale”, quanto nei principi fondanti della nostra democrazia nata dalle macerie della Seconda Guerra Mondiale e del Ventennio Fascista. La destra neofascista … Continua a leggere La Repubblica di Weimar all’amatriciana 2